LEGGE PROVINCIALE REGIONE BOLZANO (Prov.) n. 6, 19-01-1976

ORDINAMENTO DELL'ISTITUTO PROVINCIALE ASSISTENZA ALL'INFANZIA

BUR DELLA REGIONE BOLZANO (Prov.) n. 6 del 10 febbraio 1976


Testo modificato da:

L.R. BOLZANO (Prov.) n. 16 del 1997, art. 24

Legge abrogata da:

L.R. BOLZANO (Prov.) n. 16 del 2004, art. 5


Il Consiglio Provinciale ha approvato

Il Presidente della Giunta Provinciale

promulga la seguente legge

[...]

ARTICOLO 10

Legge abrogata da:

L.R. BOLZANO (Prov.) n. 8 del 1996, art. 5


Il cappellano

Il servizio spirituale è svolto, d'intesa con il direttore per quanto riguarda gli aspetti organizzativi, da un cappellano incaricato dalla Giunta provinciale, previa designazione dell'autorità ecclesiastica.


ARTICOLO 11

Commissione consultiva per il coordinamento dei servizi

Per facilitare la collaborazione fra i diversi servizi dell'istituto viene istituita una commissione consultiva composta dal direttore dell'istituto, che la convoca e la presiede, dal direttore sanitario, dall'incaricato dei servizi economali, dal cappellano e da un rappresentante del personale dell'istituto.

Fa parte altresì della commissione suddetta un assistente sociale addetto al settore minorile.

In casi di necessità , su proposta della commissione, possono essere interpellati degli esperti, che intervengono alle riunioni.


TP