REGIONE TRENTINO ALTO ADIGE L.R. n. 7, 17-05-1956

ESPROPRIAZIONI PER CAUSA DI PUBBLICA UTILITÀ NON RIGUARDANTI OPERE A CARICO DELLO STATO, DA ESEGUIRSI NELLA REGIONE TRENTINO - ALTO ADIGE

BUR n. 10 del 20 maggio 1956


Il Consiglio Regionale ha approvato

Il Presidente della Giunta Regionale

promulga la seguente legge


[...]

CAPO VI

Disposizioni circa i beni soggetti ad espropriazioni di spettanza dei minori, inabilitati, interdetti, assenti, persone giuridiche ed altre persone

[...]


ARTICOLO 43

Trattandosi di beni appartenenti ad enti ecclesiastici l'espropriante, prima del deposito di cui all'art. 5, deve darne avviso alle competenti autorità tutorie, alle quali inoltre - contemporaneamente al deposito del piano di esecuzione - l'espropriante deve trasmettere copia degli atti da notificare agli espropriandi a sensi dell'art. 11. Le autorità tutorie, che sono quelle contemplate dall'art. 30, comma I e III, del Concordato Lateranense e dall'art. 12 della legge 27- 5- 1929, n. 848, possono presentare direttamente le loro osservazioni.



TP