REGIONE TRENTINO ALTO ADIGE L.R. n. 4, 07-04-1952

ELEZIONE DEI CONSIGLI COMUNALI IN PROVINCIA DI BOLZANO

BUR n. 7 del 7 aprile 1952


[...]

TITOLO II.

Elezione dei Consigli Comunali

[...]

CAPO III

Dell'eleggibilità

[...]


ARTICOLO 14

Non sono eleggibili a consiglieri comunali:

1) gli ecclesiastici ed i ministri di culto che hanno la giurisdizione e cura di anime, coloro che ne fanno ordinariamente le veci ed i membri dei capitoli e delle colleggiate;

2) i funzionari del Governo, della Regione e della Provincia, che hanno la vigilanza sul Comune e gli impiegati dei loro uffici;

3) coloro che ricevono uno stipendio o salario dal Comune o da Enti, istituti o aziende dipendenti, sovvenzionate o sottoposte a vigilanza del Comune stesso, nonché gli amministratori di tali enti, istituti o aziende;

4) gli impiegati delle istituzioni pubbliche di assistenza e beneficenza esistenti nella circoscrizione del Comune;

5) coloro che hanno il maneggio del denaro del Comune o non ne hanno ancora reso il conto;

6) coloro che hanno lite pendente con il Comune;

7) coloro i quali, direttamente o indirettamente, hanno parte in servizi, esazioni di diritti, somministrazioni ed appalti nell'interesse del Comune, o in società od imprese aventi scopo di lucro, sovvenzionate in qualsiasi modo dal medesimo;

8) gli amministratori del Comune e delle istituzioni pubbliche di assistenza e beneficenza poste sotto la vigilanza dello stesso, dichiarati responsabili in via amministrativa o in via giudiziaria;

9) coloro che, avendo un debito liquido ed esigibile verso il Comune, sono stati legalmente messi in mora;

10) i magistrati di Corte d' Appello, di Tribunale e di Pretura, nel territorio nel quale esercitano la loro giurisdizione.


TP