REGIONE TRENTINO ALTO ADIGE L.R. n. 9, 24-08-1977

MODIFICHE ED INTEGRAZIONI ALLA LEGGE REGIONALE 20 AGOSTO 1952, N. 24 E SUCCESSIVE MODIFICAZIONI, CONCERNENTI L'ELEZIONE DEL CONSIGLIO REGIONALE

BUR n. 44 del 6 settembre 1977


Legge abrogata da:

L.R. Trentino Alto Adige n. 7 del 1983, art. 80


Il Consiglio Regionale ha approvato

Il Presidente della Giunta Regionale

promulga la seguente legge

[...]

ARTICOLO 6


Al primo comma dell'articolo 7 della legge regionale 18 giugno 1964, n. 23 le parole << non oltre il terzo giorno dalla pubblicazione nel Bollettino Ufficiale del decreto di convocazione dei comizi, i contrassegni tradizionali con i quali >> sono sostituite con le parole << non prima delle ore 8 del 44º e non oltre le ore 16 del 42º giorno antecedente quello della votazione, i contrassegni con i quali >>.

Il terzo comma dello stesso articolo è sostituito dai seguenti:

<< Il contrassegno, riprodotto su foglio bianco formato protocollo, deve essere depositato in triplice esemplare.

<< Non è ammessa la presentazione di contrassegni identici o confondibili con quelli presentati in precedenza ovvero con quelli riproducenti simboli usati tradizionalmente da altri partiti.

<< Non è ammessa inoltre la presentazione da parte di altri partiti o raggruppamenti politici di contrassegni riproducenti simboli o elementi caratterizzanti simboli che, per essere usati tradizionalmente da partiti presenti in Consiglio regionale, possono trarre in errore l' elettore.

<< Non è neppure ammessa la presentazione di contrassegni riproducenti immagini o soggetti religiosi.

<< Qualora i partiti o raggruppamenti politici presentino un contrassegno non conforme alle norme di cui ai commi precedenti, il Presidente della Giunta regionale ricusa il ricevimento e fissa al depositante il termine di 24 ore per l'eventuale presentazione di altro contrassegno >>.

All'ultimo comma dello stesso articolo le parole << non oltre l' ottavo giorno da quello di pubblicazione nel Bollettino Ufficiale del decreto di convocazione dei comizi elettorali >> sono sostituite con le parole << non oltre il 37º giorno antecedente quello della votazione >>.


[...]

ARTICOLO 10

Al primo comma dell'articolo 21 della legge regionale 20 agosto 1952, n. 24, modificato dall'articolo 12 della legge regionale 18 giugno 1964, n. 23 e dall'articolo 24 della legge regionale 23 luglio 1973, n. 9 le parole << entro 10 giorni >> sono sostituite con le parole << entro cinque giorni >>.

Al terzo comma dello stesso articolo le parole << entro tre giorni dalla scadenza >> sono sostituite con le parole << entro il giorno successivo alla scadenza >>.

Al terzo comma dello stesso articolo i numeri 2), 3) e 4) sono sostituiti dai seguenti:

<< 2) accerta che le liste contraddistinte con contrassegni non depositati, identici o facilmente confondibili con contrassegni tradizionalmente usati da partiti o raggruppamenti politici o riproducenti simboli o elementi caratterizzanti simboli usati tradizionalmente da partiti presenti in Consiglio regionale, siano state presentate da persone munite di delega rilasciata dal dirigente o dai dirigenti provinciali del partito o raggruppamento, ricusando il contrassegno di quelle liste per le quali manca tale requisito; ricusa altresì i contrassegni identici o facilmente confondibili con quelli depositati presso la Presidenza della Giunta regionale o con quelli di altre liste presentate in precedenza oppure riproducenti immagini o soggetti religiosi;

<< 3) accerta che le liste contraddistinte con contrassegni depositati presso la Presidenza della Giunta regionale siano state presentate dalle persone designate all'atto del deposito del contrassegno, ricusando quelle liste per le quali ciò non è avvenuto;

<< 4) cancella dalle liste i nomi dei candidati per i quali non è stata presentata la prescritta accettazione della candidatura, con la contestuale dichiarazione di appartenenza ad un gruppo linguistico relativamente ai candidati del collegio provinciale di Bolzano, nonché i nominativi di coloro che non hanno compiuto il ventunesimo anno di età entro il giorno stabilito per l' elezione e di quelli che, alla data di pubblicazione del manifesto di convocazione dei comizi elettorali, non posseggono il requisito della residenza nel territorio regionale per un periodo ininterrotto di almeno quattro anni >>.

Dopo il terzo comma dello stesso articolo è inserito il seguente nuovo comma:

<< L' Ufficio centrale circoscrizionale comunica immediatamente le decisioni ai presentatori delle liste ed in caso di ricusazione del contrassegno fissa al presentatore il termine di 24 ore per la presentazione di altro contrassegno, sulla cui ammissione l' Ufficio centrale circoscrizionale decide definitivamente nella riunione da tenersi allo scadere del termine >>.



TP