REGIONE TRENTINO ALTO ADIGE L.R. n. 7, 12-05-1978

MODIFICHE ED INTEGRAZIONI ALLA LEGGE REGIONALE 6 APRILE 1956, N. 5 E SUCCESSIVE MODIFICAZIONI, CONCERNENTE LA COMPOSIZIONE ED ELEZIONE DEGLI ORGANI DELLE AMMINISTRAZIONI COMUNALI

BUR n. 26 del 23 maggio 1978


Il Consiglio Regionale ha approvato

Il Presidente della Giunta Regionale

promulga la seguente legge

[...]

ARTICOLO 7

Al primo comma dell'articolo 23 della legge regionale 6 aprile 1956, n. 5 e successive modificazioni, le parole: << non oltre le ore 18 del quarantanovesimo giorno anteriore a quello della votazione >>, sono sostituite dalle parole: << non prima delle ore 8 del quarantaquattresimo e non oltre le ore 16 del quarantaduesimo giorno antecedente quello della votazione >>.

Il terzo comma dello stesso articolo è sostituito dai seguenti:

<< Il contrassegno, riprodotto su foglio bianco formato protocollo, deve essere depositato in triplice esemplare.

Non è ammessa la presentazione di contrassegni identici o facilmente confondibili con quelli già presentati ovvero con quelli riproducenti simboli usati tradizionalmente da altri partiti.

Non è ammessa inoltre la presentazione da parte di altri partiti o raggruppamenti politici di contrassegni riproducenti simboli o elementi caratterizzanti di simboli che, per essere usati tradizionalmente da partiti presenti in Consiglio provinciale, possono trarre in errore l' elettore.

Non è neppure ammessa la presentazione di contrassegni riproducenti immagini o soggetti religiosi.

Qualora i partiti o raggruppamenti politici presentino un contrassegno non conforme alle norme di cui ai commi precedenti, il Presidente della Giunta provinciale ricusa il ricevimento e fissa al depositante il termine di 24 ore per l' eventuale presentazione di altro contrassegno >>.

All'ultimo comma dello stesso articolo le parole: << non oltre il quarantesimo giorno anteriore a quello della votazione >>, sono sostituite dalle parole: << non oltre il trentasettesimo giorno antecedente quello della votazione >>.

[...]

ARTICOLO 12


Al primo comma dell'articolo 39 della legge regionale 6 aprile 1956, n. 5 e successive modificazioni, le parole: << entro il giorno successivo a quello stabilito per >>, sono sostituite dalle parole: << entro il giorno successivo all' ultimo giorno utile per >>.

La lettera b) del primo comma dello stesso articolo è sostituita dalla seguente:

<< b) elimina dalle liste i nomi dei candidati per i quali manca la dichiarazione di accettazione, integrata per i Comuni della provincia di Bolzano dal certificato di appartenenza ad un gruppo linguistico, o il certificato di iscrizione nelle liste elettorali attestante inoltre, per i Comuni della provincia di Bolzano, che il candidato è in possesso del diritto al voto per l' elezione dei Consigli comunali nella provincia medesima; >>.

La lettera c) del primo comma dello stesso articolo è sostituita dalla seguente:

<< c) ricusa i contrassegni presentati da parte di chi non ha titolo che siano identici o che si possano facilmente confondere con quelli notoriamente usati da altri partiti o raggruppamenti politici, ovvero riproducenti simboli o elementi caratterizzanti di simboli che, per essere usati tradizionalmente da partiti presenti in Consiglio provinciale, possono trarre in errore l' elettore; ricusa altresì i contrassegni identici o facilmente confondibili con quelli depositati presso la Presidenza della Giunta provinciale o con quelli presentati in precedenza oppure riproducenti immagini o soggetti religiosi; in tali casi la Commissione assegna un termine di non oltre 24 ore per la presentazione di un nuovo contrassegno; >>.

Alla lettera d) del primo comma dello stesso articolo le parole: << dal dirigente o dai dirigenti provinciali del partito o del gruppo, vistata dal Presidente della Giunta provinciale >>, sono sostituite dalle parole: << da uno o più dirigenti regionali o provinciali del partito o raggruppamento politico, che ha depositato il contrassegno, con la prescritta attestazione del Presidente della Giunta provinciale >>.



TP