REGIONE BOLZANO (Prov.) L.P. n. 12, 29-06-1987

MODIFICHE ALL'ORDINAMENTO DEL PERSONALE DELLA FORMAZIONE PROFESSIONALE

BUR della Regione Bolzano (Prov.) n. 31 del 7 luglio 1987

Supplemento Ordinario n. 1 del 7 luglio 1987



Testo modificato da:

L.R. Bolzano (Prov.) n. 16 del 2001, art. 10

L.R. Bolzano (Prov.) n. 23 del 1988, art. 12


Il Consiglio Provinciale ha approvato

Il Presidente della Giunta Provinciale

promulga la seguente legge

[...]

ARTICOLO 16


(1) Dopo l' articolo 16 è inserito il seguente articolo 16/ bis:

" Insegnamento della religione

(1) Nel quadro delle finalità globali della scuola professionale e nel riconoscimento del valore delle tradizioni locali, è previsto l' insegnamento della religione in conformità con la normativa scolastica e concordataria vigente.

(2) Ai fini del trattamento economico agli insegnanti di religione in possesso del diploma di laurea o di certificazione di fine corso del seminario maggiore teologico spetta quello della VII qualifica funzionale; a quelli in possesso di diploma di istruzione di 2o grado quello della VI qualifica funzionale.

(3) L' assessore competente, con proprio decreto, conferisce l' incarico ispettivo annuale nell'ambito dell' insegnamento religioso ad uno degli insegnanti di religione in servizio nelle scuole provinciali ai sensi dell' art. 37 del DPR 10 febbraio 1983, n. 89."


[...]


ARTICOLO 18

(1) Il primo comma dell'articolo 18 è abrogato.

(2) Il terzo comma del medesimo articolo è sostituito dal seguente:

"( 1) Gli insegnanti sono tenuti al rispetto della personalità e della coscienza morale, civile e religiosa dell'alunno."


[...]


NORME TRANSITORIE


ARTICOLO 57

(1) Gli insegnanti di religione che dall'anno scolastico 1979/ 80 abbiano avuto ininterrottamente fino all'entrata in vigore della presente legge un incarico ad orario pieno presso la formazione professionale, abbiano compiuti gli studi di teologia presso un seminario maggiore e siano in possesso della " missio canonica", possono essere inquadrati in ruolo nella qualifica di insegnante laureato previo espletamento di un concorso interno da svolgersi secondo i criteri fissati dalla Giunta provinciale.

(2) Il servizio precedentemente prestato presso la formazione professionale provinciale in qualità di insegnante di religione è riconosciuto agli effetti della progressione economica e giuridica in carriera per intero per gli anni ad orario di servizio completo.


TP