REGIONE ABRUZZO L. R. n. 143, 15-12-1998

RIFINANZIAMENTO — MODIFICHE ED INTEGRAZIONI L.R. 121/97 RELATIVA A: PROVVIDENZE REGIONALI PER PROMUOVERE IL RECUPERO DEI CENTRI STORICI


BUR ABRUZZO (Speciale) del 22 dicembre 1998

[...]


ARTICOLO 2


Modifiche agli articoli


All’art. 1 della L.R. 4.11.1997 n. 121, sopprimere la lettera a); dopo la parola "edilizia" della lettera b), che diventa lettera unica, aggiungere "e manutenzione straordinaria"; alla fine del medesimo periodo aggiungere "o di altri edifici di rilevanza storico-architettonica ricadenti in altre zone di Piano", (per i quali va presentata apposita scheda storico-architettonico);

All’art. 3 dopo la parola "interventi" depennare "di cui al punto 2".

Analogamente all’art. 4, dopo la parola "interventi" depennare di cui al punto 2".

All’ultimo comma dell’art. 4, va aggiunto: "Per gli Enti Pubblici, Enti ecclesiatici e Istituti religiosi il mutuo agevolato può coprire il 100% del valore dell’intervento.

Per gli investimenti fino a lire trentacinquemilioni promossi da soggetti privati e per investimenti fino a lire centomilioni promossi da Enti Pubblici, Enti Ecclesiastici e Istituti religiosi, il contributo in conto interessi può essere convertito, per richiesta del proponente, in contributo in conto capitale scontando al valore attuale, al momento dell’erogazione, il beneficio derivante dalla quota interessi.

L’art. 5 è così modificato: "il 30% dei fondi di cui all’art. 1 è riservato ai Comuni ricompresi nelle aree protette e a quelli aventi popolazione inferiore ai 5000 abitanti.

All’art. 6 aggiungere alla fine, "e alla comunicazione di inizio lavori".

L’art. 8 si intende abrogato e sostituito come segue: "Dall’entrata in vigore della presente legge i fondi residui seguono i criteri e le procedure di cui alla legge medesima".


[...]






FB