REGIONE ABRUZZO L. R. n. 79, 28-04-1995


MODIFICHE ED INTEGRAZIONI ALLA LR 10 DEL 13- 2- 1990 RECANTE << INTERVENTI A FAVORE DEI CITTADINI ABRUZZESI CHE VIVONO ALL' ESTERO E DEI CITTADINI EXTRACOMUNITARI CHE VIVONO IN ABRUZZO >>.


BUR ABRUZZO n. 12 del 23 maggio 1995




Legge modificata da:

L. R. Abruzzo n. 34 del 1999, art. 1

L. R. Abruzzo n. 7 del 2003, artt. 1 – 2, 52, 54





TITOLO I


FINALITA' - BENEFICIARI - SOGGETTI



ARTICOLO 1


Finalità


La Regione Abruzzo, in attuazione dello Statuto, nel quadro delle iniziative svolte a realizzare la piena occupazione e a rendere effettivo il diritto al lavoro, persegue l' obiettivo di assicurare che il movimento migratorio dei lavoratori si realizzi come libera scelta, nello spirito della tutela e della solidarietà .

La Regione, in collaborazione con i competenti Organi dello Stato ed anche in coordinamento con le altre Regione, nel quadro della propria programmazione tutela i lavoratori abruzzesi emigrati e le loro famiglie adoperandosi per mantenere vivi i legami sociali e culturali con le comunità abruzzesi all' estero ed agevolandone il reinserimento nel contesto economico e sociale dell' Abruzzo.

La Regione negli ambiti di propria competenza in armonia con le leggi dello Stato, in particolare con la L. 30- 12- 86 n. 943 e con la L. 28- 2- 90 n. 39 tutela altresì gli immigrati e le loro famiglie che vivono nel territorio della Regione promuovendo iniziative dirette a favorire l' inserimento sia sociale che occupazionale e il mantenimento della loro identità linguistica culturale e religiosa.


[...]





FB