REGIONE ABRUZZO L. R. n. 15, 22-08-1972


NORME PER L' ESERCIZIO DELLE FUNZIONI TRASFERITE O DELEGATE ALLA REGIONE CON DPR 15- 1- 1972, N. 9 IN MATERIA DI BENEFICENZA PUBBLICA.


BUR ABRUZZO n. 15 del 31 agosto 1972





ARTICOLO 1


L' esercizio delle funzioni trasferite o delegate con DPR 15- 1- 1972, n. 9, in materia di beneficenza pubblica, è disciplinato ai sensi dell' art. 16 dello Statuto dalla presente legge.

Le disposizioni della presente legge restano in vigore sino a quando la materia non verrà disciplinata da una organica legge regionale e comunque entro un anno dalla data dell' entrata in vigore della presente legge.


ARTICOLO 2


Il Consiglio Regionale esercita le seguenti funzioni:

1) determina gli indirizzi della politica assistenziale della Regione;

2) delibera i programmi ed i piani per l' assegnazione dei fondi per l' assistenza pubblica, determinando i criteri e le modalità di erogazione e ne controlla l' attuazione.


ARTICOLO 3


La Giunta Regionale esercita le seguenti funzioni:

1) sovraintende al funzionamento degli ECA di cui alla legge 3- 6- 1937, n. 847 e successive modificazioni ed integrazioni e delle altre istituzioni pubbliche di assistenza e beneficenza previste dalla legge 17 agosto 1890, n. 6972 e successive modificazioni ed integrazioni che operano nel territorio regionale;

2) attua i programmi ed i piani deliberati dal Consiglio;

3) delibera i provvedimenti concernenti i consorzi in materia assistenziale;

4) decide sulle controversie di cui all' art. 80 della legge 17- 8- 1890, n. 6972 e successive modificazioni ed integrazioni.

Ai componenti della Giunta sono attribuiti compiti di carattere organizzativo ed istruttorio nell' ambito dei servizi regionali cui sono preposti ai sensi del 1º e 2º comma dell' art. 45 dello Statuto.


ARTICOLO 4


Il Presidente della Giunta Regionale:

1) esercita i poteri di cui all' art. 47 dello Statuto;

2) dirige le funzioni amministrative delegate dallo Stato alla Regione a norma dell'art. 121 della Costituzione.


ARTICOLO 5


Fino a quando non verrà statuito diversamente con legge regionale sono fatte salve, in quanto applicabili, le norme statali vigenti nella materia oggetto della presente legge.


ARTICOLO 6


La presente legge è dichiarata urgente ed entra in vigore il giorno della sua pubblicazione nel Bollettino Ufficiale della Regione.

La presente Legge Regionale sarà pubblicata nel Bollettino Ufficiale della Regione.

E' fatto obbligo a chiunque spetti di osservarla e di farla osservare come legge della Regione Abruzzo.










FB