REGIONE ABRUZZO L. R. n. 24, 8-06-1993


DISCIPLINA DELLE FUNZIONI DI CONTROLLO SUGLI ATTI DEGLI ENTI LOCALI E DEGLI ENTI DIPENDENTI DALLA REGIONE.


BUR ABRUZZO n. 23 del 24 giugno 1993




Legge abrogata da:

L. R. Abruzzo n. 7 del 2003, art. 72


Legge modificata da:

L. R. Abruzzo n. 89 del 1994, artt. 1 – 15

L. R. Abruzzo n. 56 del 1994, art. 9

L. R. Abruzzo n. 112 del 1995

L. R. Abruzzo n. 18 del 1996, art. 4

L. R. Abruzzo n. 29 del 1996, art. 29

L. R. Abruzzo n. 113 del 1996

L. R. Abruzzo n. 4 del 1997

L. R. Abruzzo n. 70 del 1998, art. 2

L. R. Abruzzo n. 11 del 2001, art. 35

L. R. Abruzzo n. 23 del 2002, art. 1





Titolo I


NORMA GENERALE




ARTICOLO 1


Disposizioni generali


1. La Regione esercita le funzioni di controllo sugli atti delle Province, dei Comuni, dei loro Consorzi ed Associazioni, delle Comunità Montane, delle istituzioni pubbliche di assistenza e beneficenza e degli altri enti locali nonchè degli enti dipendenti dalla Regione di cui agli artt. 3 e 4.

2. Tutte le funzioni di controllo attribuite alla Regione dall' art. 130 della Costituzione e dalle leggi vigenti, sotto qualsiasi denominazione e forma esercitate, sono sostituite dai controlli dell' Organo regionale secondo le forme ed i modi indicati dalla presente legge.


[...]


ARTICOLO 4


Competenze delle Sezioni di controllo


1. Le Sezioni di controllo con sede nei capoluoghi di Provincia di Chieti, L' Aquila, Pescara e Teramo esercitano le funzioni di controllo sugli atti dei seguenti Enti operanti nel territorio delle rispettive Province:

a) Comuni e loro consorzi e Associazioni;

b) Unioni di Comuni;

c) Amministrazioni separate dei beni di uso civico;

d) Comunità Montane;

e) Consorzi di bonifica aventi sede nel territorio della rispettiva Provincia;

f) istituzioni pubbliche di assistenza e beneficenza;

g) Amministrazioni Provinciali.


[...]





FB