REGIONE ABRUZZO L. R. n. 136, 17-12-1996


INTERVENTI FINALIZZATI ALLO SVILUPPO DI INIZIATIVE IMPRENDITORIALI GIOVANILI ECOCOMPATIBILI NEI TERRITORI DEI PARCHI NAZIONALI REGIONALE E DELLE RISERVE NATURALI ISTITUITE CON LEGGE REGIONALE.


BUR ABRUZZO n. 24 del 23 dicembre 1996




Legge abrogata da:

L. R. Abruzzo n. 55 del 1998, art. 7


Legge modificata da:

L. R. Abruzzo n. 142 del 1999, art. 3

L. R. Abruzzo n. 101 del 1997, artt. 1, 3, 5

L. R. Abruzzo n. 55 del 1998, art. 7

L. R. Abruzzo n. 15 del 2004, art. 87



[...]


ARTICOLO 2


Tipologie progettuali delle iniziative imprenditoriali 1. le iniziative imprenditoriali giovanili devono far riferimento ad attività che ciniughino effetti occupazionali ed effetti di stimolazione della fruibilità turistica dei Parchi e delle Riserve, naturali, ovvero di salvaguardia ambientale, in un quadro generale di assoluto rispetto dell' Ecosistema. A tal fine, si individuano le seguenti tipologie progettuali, raggruppate per ambiti omogenei di intervento:

a) iniziative mirate alla diversificazione dell'offerta ricettiva:

1) allestimento e gestione di aree attrezzate per il campeggio;

2) allestimento e gestione di ostelli della gioventù;

3) allestimento e gestione di strutture attrezzate per la sosta non residenziale ed il ristoro (aree pic - nic, rifugi, ecc);

4) allestimenti e gestione di strutture dedicate al soggiorno assistito di minori, anziani e disabili;

5) allestimento e gestione di aree attrezzate per il parcheggio di veicoli nelle immediate adiacenze dei centri urbani, ovvero in prossimità di zone di interesse naturalistico vietate al traffico veicolare;

b) iniziative mirate alla animazione/ ricreazione:

1) allestimento e gestione di spazi attrezzati per la pratica sportiva eco - compatibile;

2) allestimento e gestione di spazi attrezzati di animazione/ ricreazione per bambini;

3) allestimento e gestione dei servizi integrati alle attività escursionistiche (trasporto mediante autoveicoli, attività di guida e accompagnamento, punto ascolto per soccorso, servizi di prenotazione, noleggio attrezzature, noleggio animali etc), muniti anche di sportelli informativi aperti al pubblico;

c) iniziative mirate alla informazione:

1) iniziative editoriali finalizzate a:

- divulgazione del patrimonio floro - faunistico - naturalistico, e di quello storico - culturale - architettonico - folkloristico del territorio dei nuovi Parchi;

- divulgazione dei percorsi assistiti da segnaletica e specificazione delle peculiari caratteristiche floro - faunistiche – geomorfologiche, nonchè delle avvertenze concernenti le modalità di raggiungimento dei percorsi, le aree di sosta veicolare, i punti di ristoro, il grado di difficoltà, i tempi medi di percorrenza etc;

2) realizzazione di guide/ opuscoli a basso costo finalizzati alla assistenza al turista, destinati alla vendita, esplicativi dell' offerta ricettiva (alberghi, pensioni, ostelli, capeggi, agriturismo, ospitalità presso famiglie ecc), eno - gastronimica, culturale, ricreativa, sportiva, delle sagre e feste civili e religiose, delle iniziative fieristiche, delle aziende realizzatrici di produzioni tipiche abilitate alla vendita al minuto, illustrative altresì delle informazioni relative ai pubblici uffici, ai servizi sanitari e farmaceutici, ai servizi privati di assistenza ai veicoli, alle agenzie turistiche, con indicazioni dei rispettivi indirizzi, numeri telefonici e fax;

3) realizzazione di forma di distribuzione del materiale editoriale autoprodotto, e di ulteriori fonti documentali, con modalità che realizzino anche una funzione informativa a sportello.

Concorreranno ai finanziamenti di cui alla presente legge solo progetti integrati, risultanti dalla combinazione delle iniziative sub 1, 2, 3.

3) iniziative mirate alla salvaguardie dell'Ambiente:

1) organizzazione di servizi, anche mediante acquisizione di attrezzature, per la raccolta differenziata di rifiuti solidi urbani, ai fini della riutilizzazione e/ o della commercializzazione di frazioni di essi.

2. Le iniziative progettate possono far riferimento anche ad una pluralità combinata di attività indicate al comma 1, fatto salvo quanto specificato per la lettera c).


[...]






FB