REGIONE CALABRIA L. R. n. 7, 2-05-2001


DISPOSIZIONI PER LA FORMAZIONE DEL BILANCIO ANNUALE 2001 E PLURIENNALE 2001/2003 DELLA REGIONE CALABRIA (LEGGE FINANZIARIA)


BUR n. 41 del 9 maggio 2001




[...]


RUBRICA 2^


TERRITORIO




ARTICOLO 6


1. Al fine di garantire la gestione delle dighe regionali è autorizzata per l'esercizio finanziario 2001 la spesa di lire 1.500.000.000, con allocazione al capitolo 2112103 dello stato di previsione della spesa del bilancio 2001.

2. Ai fini della concessione di contributi alle Comunità Montane - per il pagamento delle competenze spettanti al personale assorbito ai sensi dell'art. 15 della legge regionale 29 gennaio 1974, n. 4, nonché per il finanziamento delle spese generali di funzionamento e mantenimento - è autorizzata per l'esercizio finanziario 2001 la spesa di lire 1.500.000.000, da erogare secondo le modalità di cui all’art. 50 della legge regionale 19 marzo 1999, n. 4.

3. Per le finalità di cui all’art. 55 della legge regionale 19 marzo 1999, n. 4 inerente al Fondo regionale per la Montagna è autorizzata per l'esercizio finanziario 2001 la spesa di lire 3.000.000.000, con allocazione al capitolo 2232204 della spesa del bilancio 2001.

4. Per gli interventi di cui alla legge regionale 10 marzo 1988, n. 5 "Norme in materia di bonifica" è autorizzata per l'esercizio finanziario 2001 la spesa di lire 1.000.000.000.

5. Per gli interventi previsti dall’art. 7 ter della legge regionale 28 agosto 2000, n. 14 è autorizzata l’ulteriore spesa di lire 10.000.000.000, con allocazione al capitolo 2233105 dello stato di previsione della spesa del bilancio 2001.

6. Le risorse previste all’art. 6, commi 6 e 10, della legge regionale 28 agosto 2000, n. 14 - già destinate alle finalità di cui alla legge regionale 30 luglio 1996, n. 18, i cui effetti sono cessati al 30 aprile 2000, ai sensi del decreto legislativo 28 febbraio 2000, n. 81 - impegnate e non utilizzate, sono ridestinate al “fondo regionale per l’occupazione” di cui all’art. 2 della legge regionale 30 gennaio 2001, n. 4, per gli interventi previsti dalla stessa legge regionale.

7. Per gli interventi previsti dalla legge regionale 3 marzo 2000, n. 5 “Norme per la promozione e lo sviluppo della cooperazione sociale.

Attuazione legge n. 381/91” è autorizzata per l’esercizio finanziario 2001 la spesa di lire 1.000.000.000, con allocazione al capitolo 2233108 dello stato di previsione della spesa del bilancio 2001.

8. Per il sostegno delle attività dell’Osservatorio Regionale sul fenomeno dello sfruttamento minorile è autorizzata per l’esercizio finanziario 2001 la spesa di lire 300.000.000, con allocazione al capitolo 2233111 dello stato di previsione della spesa del bilancio 2001.

9. Per gli interventi di cui all'art. 1, commi 1 e 3, della legge regionale 12 aprile 1990, n. 21 "Norme in materia di edilizia di culto e disciplina urbanistica dei servizi religiosi" è autorizzata per l'esercizio finanziario 2001 la spesa di lire 2.000.000.000.

10. Al fine di garantire l’attuazione degli interventi a favore dell’imprenditoria femminile di cui alla legge 25.02.1992, n° 215 e del relativo regolamento è autorizzata per l’esercizio finanziario 2001 - quale integrazione della quota di risorse assegnata dallo Stato - la spesa di lire 1.000.000.000, con allocazione al capitolo 2233110 dello stato di previsione della spesa del bilancio 2001.

11. Per le finalità e le attività della Commissione regionale per l’emersione del lavoro irregolare, costituita con decreto del Presidente della Giunta regionale n. 1 dell’8.1.2001, ai sensi dell’art. 78, comma 4, della legge 23 dicembre 1999, n. 448 e successive modifiche ed integrazioni, è autorizzata per l’esercizio finanziario 2001 la spesa di lire 500.000.000, con allocazione al capitolo 2233114 dello stato di previsione della spesa del bilancio 2001.

12. Per la realizzazione di interventi di costruzione, ristrutturazione, ampliamento e straordinaria manutenzione di opere di culto, la Giunta regionale è autorizzata a concedere ai comuni e ai titolari delle parrocchie interessate contributi una tantum in conto capitale, anche in deroga alle procedure della legge regionale 12 aprile 1990, n. 21.

13. Per gli interventi di cui al precedente comma, è autorizzata per l’esercizio finanziario 2001 la spesa di lire 3.470.000.000, con allocazione al capitolo 2323206 dello stato di previsione della spesa del bilancio 2001.

14. L’attuazione degli interventi di cui ai precedenti commi 12 e 13 è effettuata sulla base del programma approvato dal Consiglio regionale contestualmente alla presente normativa.

15. Per gli interventi e le attività previsti dalla legge regionale 19 febbraio 2001, n. 5 “Norme in materia di politiche del lavoro e di servizi per l’impiego in attuazione del decreto legislativo 23 dicembre 1997, n. 469” è autorizzata la spesa di lire 2.000.000.000, con allocazione al capitolo 2233222 dello stato di previsione della spesa del bilancio 2001.


[...]





FB