REGIONE CALABRIA L. R. n. 19, 2-06-1980

ISTITUZIONE DEI RUOLI NOMINATIVI DELLE UNITÀ SANITARIE LOCALI.


BUR n. 26 del 4 giugno 1980




[...]


TITOLO II


NORME TRANSITORIE E FINALI



ARTICOLO 5


Personale avente titolo alla prima iscrizione


Ha titolo all' iscrizione nei ruoli nominativi regionali di cui al precedente art. 1, il personale dipendente dai sottoelencati enti con sede nella Regione Calabria addetto per ciascun ente, ai servizi di seguito indicati:

a) enti ospedalieri addetti ai servizi gestiti dagli stessi enti;

b) istituzioni pubbliche di assistenza e beneficenza ed altri enti pubblici di cui all' art. 64 della legge 23- 12- 1978, n. 833, addetto ai servizi connessi al ricovero e alla cura degli infermi di mente;

c) consorzi da enti locali per la gestione dei servizi igienico - sanitari addetto ai servizi stessi, nonchè consorzi per i servizi sanitari e sociali, limitatamente al personale addetto ai servizi sanitari;

d) province, limitatamente al personale addetto agli uffici sanitari comunque denominati, ai laboratori provinciali di igiene e profilassi, agli ospedali psichiatrici e neuropsichiatrici ai presidi e servizi di igiene mentale e di assistenza psichiatrica agli altri istituti di prevenzione e cura e ai presidi sanitari extra - ospedalieri;

e) comuni, limitatamente al personale che presta servizio negli uffici di igiene e sanità comunque denominati e in altri servizi o presidi che esercitano funzioni in materia igienico - sanitaria.

Ai fini dell' iscrizione nei ruoli nominativi regionali il suddetto personale deve trovarsi in una delle seguenti posizioni:

1) in servizio di ruolo addetto in modo continuativo, da data non successiva al 30- 6- 1977 ai servizi sopra specificati, ovvero assegnato ai servizi medesimi, a seguito di pubblico concorso espletato entro la data di entrata in vigore della legge 23- 12- 1978, n. 833;

2) assunto in ruolo successivamente alla data di entrata in vigore della legge 23- 12- 1978, n. 833, mediante pubblico concorso espletato secondo la normativa vigente negli enti di appartenenza per la copertura di posti previsti nelle piante organiche dei servizi sopra indicati.

Ha inoltre titolo alla iscrizione nei ruoli nominativi regionali:

a) il personale di ruolo dipendente dagli enti e istituzioni di cui al primo comma ancorchè non addetto ai servizi sanitari ivi indicati, che da data non successiva a quella di entrata in vigore della legge 23- 12- 1978 n. 833, presti servizio in posizione di comando, distacco o assegnazione, in settori saniari di altri enti pubblici;

b) il personale di ruolo dipendente dagli enti o istituzioni di cui al precedente primo comma, addetto ai servizi sanitari indicati e che da data non successiva al 30- 6- 1977 si trovi in posizione di comando, distaccato o assegnazione presso altri enti ancorchè in settori non sanitari.

Può essere iscritto nei ruoli nominativi regionali il personale dipendente dalla Regione Calabria limitatamente a quello:

- tecnico - sanitario trasferito e già inquadrato nei ruoli della Regione proveniente da posti di ruolo conseguiti per effetto di pubblico concorso presso gli uffici sanitari comunali, i laboratori provinciali di igiene e profilassi delle due sezioni e altri servizi degli enti locali;

- tecnico sanitario assunto in ruolo dalla Regione per servizi regionali.


[...]









FB