REGIONE LIGURIA L.R. 27-04-1973, n. 13 (abrogato) [1] [2]
Disciplina e attribuzione agli organi regionali delle funzioni amministrative statali trasferite alla Regione Liguria in materia di Assistenza Scolastica.
B.U.R. LIGURIA 16-05-1973, n. 18

Note:
1 Abrogata dall'art. 2, L.R. 11 novembre 1999, n. 34.
2 G.U. 27 giugno 1973, n. 162.

Art. 1
Le funzioni amministrative trasferite alla Regione in materia di assistenza scolastica sono esercitate dagli organi regionali secondo le disposizioni di cui alla presente legge.

Art. 2
Il Consiglio Regionale, su proposta della Giunta, approva il programma regionale del settore e delibera i criteri di intervento da parte della Regione in materia di assistenza scolastica ed in particolare in merito:
a) alla fornitura di libri testo, anche sotto forma di buoni libro agli alunni delle scuole medie e degli Istituti di istruzione secondaria superiore ed artistica statali o autorizzati a rilasciare titoli di studio riconosciuti dallo Stato;
b) al trasporto gratuito degli alunni delle scuole materne e delle scuole dell'obbligo statali e non statali e degli Istituti Professionali;
c) all'assegnazione di borse di studio agli alunni delle scuole secondarie statali o autorizzate a rilasciare titoli di studio riconosciuti dallo Stato;
d) all'assistenza scolastica dei minorati fisici, psichici e sensoriali;
e) ad ogni altra forma di assistenza diretta a facilitare agli alunni meritevoli la prosecuzione degli studi nelle scuole ed istituti di ogni ordine e grado.

Art. 3
In conformitą del programma e dei criteri di cui all'art. 2, la Giunta, su proposta dell'Assessore incaricato, provvede:
a) agli interventi destinati alle varie forme di assistenza scolastica di cui all'art. 2, secondo le leggi vigenti, e nei limiti degli appositi stanziamenti di bilancio;
b) all'esercizio delle funzioni amministrative, ivi comprese quelle di vigilanza e tutela previste dalle vigenti disposizioni;
c) alla designazione dei componenti degli organi degli enti di competenza della Regione, qualora non sia attribuita al Consiglio Regionale.

Art. 4
Il Presidente della Giunta provvede alle nomine degli organi collegiali degli enti operanti nel settore dell'assistenza scolastica sulla base delle designazioni effettuate secondo le norme vigenti.

Art. 5
Il Presidente della Giunta provvede all'esecuzione delle deliberazioni adottate dalla Giunta stessa a norma della presente legge.

Art. 6
Alla Giunta Regionale sono attribuite le competenze in materia di assistenza scolastica non riservate dalla presente legge ad altri organi regionali.

Art. 7
Sono fatti salvi i provvedimenti emessi dagli organi regionali prima dell'entrata in vigore della presente legge.

Art. 8
La presente legge regionale sarą pubblicata sul Bollettino Ufficiale della Regione.