REGIONE LOMBARDIA L.R. n. 14, 22-04-1994

ATTIVITÀ CELEBRATIVE PER IL 50O ANNIVERSARIO DELLA RESISTENZA E DELLA LIBERAZIONE

BUR n. 16 del 23 aprile 1994

Supplemento Ordinario n. 1, 23 aprile 1994


IL CONSIGLIO REGIONALE

ha approvato

IL COMMISSARIO DEL GOVERNO

ha apposto il visto

IL PRESIDENTE DELLA GIUNTA REGIONALE

promulga

la seguente legge regionale

[...]

ARTICOLO 2

(Iniziative)

1. Per gli anni 1994 e 1995 viene predisposto un programma triennale da attuarsi mediante programmi annuali comprendenti:

a) le manifestazioni ufficiali che abbiano ottenuto il patrocinio della regione ai sensi della LR 12 settembre 1986, n. 50 << Nuove norme per il patrocinio della regione a favore di enti, associazioni, iniziative di interesse regionale e per l' adesione della regione alle associazioni, ai comitati e alle persone giuridiche a carattere associativo che attuano iniziative di interesse regionale >>;

b) iniziative dirette al mondo della scuola dell'obbligo e media superiore sotto forma di premi per la realizzazione di elaborati e ricerche di varia natura che approfondiscano lo studio del periodo storico dal primo dopoguerra alla Resistenza e alla promulgazione della Costituzione;

c) iniziative dirette all'università , sotto forma di contributi agli istituti di istruzione superiore, e di borse di studio per allievi che predispongano studi di alto valore scientifico e avente carattere di novità , sugli argomenti della storia contemporanea che riguardano il periodo della Resistenza;

d) iniziative dirette, sotto forma di premi, ai lavoratori che affrontino, come singoli o in gruppi, ricerche sulle fabbriche lombarde nel periodo del fascismo e della Resistenza, attingendo al materiale esistente nei luoghi di lavoro;

e) promozione e organizzazione di convegni e mostre su temi specifici, realizzazioni di carattere museale, riproduzioni di videocassette con film d' autore sulla resistenza, ristampa di pubblicazioni di particolare interesse culturale;

f) iniziative dirette, sotto forma di contributi, borse di studio, ricostituzione di archivi storici, alle associazioni cattoliche, alle parrocchie ed alle diocesi lombarde che si sono rese protagoniste nell'azione umanitaria e di accoglienza verso profughi, perseguitati, reduci e partigiani nel periodo considerato e nella lotta di liberazione;

g) promozione di studi e di ricerche, d' intesa con e regioni elvetiche transfrontaliere sui comportamenti sociali e sugli atteggiamenti di asilo politico, di ospitalità ai rifugiati e per tutte le azioni svolte nelle zone di confine in aiuto ai gruppi partigiani ed ai perseguitati;

h) iniziative al fine di realizzare sistemazione di luoghi naturali del territorio lombardo atte a ricordare le vittime e gli eventi storici delle località lombarde.



TP