REGIONE LOMBARDIA L.R. n. 54, 06-10-1979

DISPOSIZIONI SULL'ORDINAMENTO, SULLO STATO GIURIDICO E SUL TRATTAMENTO ECONOMICO DEI DIPENDENTI REGIONALI, IN ATTUAZIONE DELL'ACCORDO RELATIVO AL CONTRATTO NAZIONALE PER IL PERSONALE DELLE REGIONI A STATUTO ORDINARIO

BUR n. 41 del 10 ottobre 1979

Supplemento Ordinario n. 1


Legge abrogata da:

L.R. Lombardia n.15 del 2002


Il Consiglio Regionale ha approvato.

Il Commissario del Governo ha apposto

il visto.

Il Presidente della Giunta Regionale

promulga la seguente legge

[...]

Titolo III

STATO GIURIDICO


ARTICOLO 26

Testo modificato da:

L.R. Lombardia n.38 del 1981, art. 4

Congedo ordinario

Il dipendente regionale ha diritto, per ogni anno di servizio, ad un congedo ordinario retribuito di 26 o di 30 giorni lavorativi a seconda che l' orario di servizio si articoli in cinque giorni o in sei giorni alla settimana.

In tale congedo sono comprese le due giornate di riposo concesse con la legge 22 dicembre 1977, n. 937, per le festività soppresse.

Al dipendente sono, altresì , attribuite quattro giornate di riposo ai sensi della stessa legge, da fruire nell'anno solare.

La ricorrenza del santo patrono è riconosciuta giornata festiva.

Ove non sia maturato un anno di effettivo servizio nell'anno solare spetta il congedo in misura proporzionale al numero dei mesi di servizio già compiuti.

Il congedo ordinario è irrinunziabile e deve essere usufruito, compatibilmente con le esigenze di servizio, entro l' anno cui si riferisce e, comunque, non oltre il 30 giugno dell'anno successivo.



TP