REGIONE LOMBARDIA L.R. n. 9, 14-04-1997

PARTECIPAZIONE DELLA REGIONE LOMBARDIA ALLE CELEBRAZIONI E ALLE INIZIATIVE CULTURALI PER IL XVI CENTENARIO DELLA MORTE DI SANT'AMBROGIO

BUR n. 16 del 17 aprile 1997

Supplemento Ordinario n. 1, 17 aprile 1997


Il Consiglio regionale

ha approvato

il commissario del governo

ha apposto il visto

il Presidente della Giunta regionale

promulga

la seguente legge regionale


ARTICOLO 1

(Finalità )

1. La regione Lombardia, in occasione del XVI centenario della morte di Sant'Ambrogio, nell'ambito delle sue finalità statutarie, partecipa alle celebrazioni di tale ricorrenza, nella consapevolezza della importanza del ruolo storico, spirituale, civile, religioso, culturale di Sant'Ambrogio per la costruzione della identità della comunità lombarda.


2. A tal fine, la regione promuove, organizza e partecipa a manifestazioni celebrative, intervenendo mediante contributi una tantum ad iniziative culturali e di studio, nonché ad iniziative volte alla tutela, recupero e valorizzazione di beni culturali, mobili ed immobili, che per la loro rilevanza storica e culturale legata alla figura e all'opera di Sant'Ambrogio siano di interesse regionale.


[...]

ARTICOLO 3

(Contributi regionali)

1. Per l'attuazione delle finalità di cui all'art. 1, la regione Lombardia interviene mediante contributi una tantum a titolo di compartecipazione:

a) agli oneri conseguenti le opere di restauro e straordinaria manutenzione della Basilica di Sant'Ambrogio, della fonte battesimale di San Giovanni alla Fonte e del Battistero di Santo Stefano in Milano, nonché per il restauro di beni culturali mobili ed immobili, reperti, documenti ed archivi, legati al rito ambrosiano ed alla figura di Ambrogio nel territorio regionale, sino ad un massimo di L 2 miliardi e 400 milioni;

b) alle spese per l' allestimento del museo diocesano ambrosiano per un importo di L 300 milioni;

c) alle spese per l'organizzazione del convegno scientifico dedicato alla vita e alle opere di Sant'Ambrogio, e per iniziative relative alle presenze culturali e religiose legate alla figura e al culto di Sant'Ambrogio e al rito ambrosiano nel territorio regionale, per un importo di L 300 milioni.


TP