REGIONE SICILIA L.R. 01-08-1977, n. 82 [1] [2]
Assistenza scolastica a favore degli alunni frequentanti gli istituti professionali di Stato funzionanti in Sicilia.
B.U.R. SICILIA 03-08-1977, n. 36

Note:
1 Per la proroga delle disposizioni di cui alla presente legge vedi l'art. 1, L.R. 12 maggio 1979, n. 91.
2 G.U. 24 novembre 1977, n. 321.

Art. 1 [1]
Nelle more della definizione delle norme di attuazione dello Statuto siciliano in materia di assistenza scolastica, Ŕ autorizzata per un biennio, a decorrere dall'anno scolastico 1976-77, la spesa annua di lire 1.000 milioni per i servizi di assistenza scolastica a favore degli alunni frequentanti gli istituti professionali di Stato funzionanti in Sicilia.

Note:
1 Articolo sostituito dall'art. 1, L.R. 30 dicembre 1977, n. 114.

Art. 2 [1]
Le somme da erogare sono calcolate sulla base delle spese iscritte nel bilancio dell'istituto per l'assistenza scolastica e dei parametri annualmente fissati dall'Assessorato regionale dei beni culturali ed ambientali e della pubblica istruzione.
L'Assessore regionale per i beni culturali ed ambientali e per la pubblica istruzione Ŕ autorizzato ad erogare le somme assegnate con mandato diretto e mediante versamento, anche in diverse soluzioni, nel conto corrente bancario di ciascun istituto.
Le spese relative all'assistenza scolastica sono effettuate da ciascun istituto conformemente alle deliberazioni del consiglio d'istituto.
Note:
1 Articolo sostituito dall'art. 2, L.R. 12 maggio 1979, n. 91.

Art. 3 [1]
Alla chiusura di ogni esercizio finanziario ciascun istituto dovrÓ presentare all'Assessorato regionale dei beni culturali ed ambientali e della pubblica istruzione il rendiconto delle spese effettuate con le somme assegnate, corredato di una relazione illustrativa.

Note:
1 Articolo sostituito dall'art. 3, L.R. 12 maggio 1979, n. 91.

Art. 4
Per l'attuazione della presente legge Ŕ autorizzata la spesa annua di lire 1.000 milioni per gli esercizi finanziari 1977 e 1978.
All'onere di lire 1.000 milioni, ricadente nell'esercizio finanziario 1977, si provvede con parte delle disponibilitÓ del cap. 51601 del bilancio della Regione utilizzabili a termini della legge regionale 27 dicembre 1968, n. 36, e all'onere di lire 1.000 milioni ricadente nell'esercizio 1978 si provvede con parte delle entrate tributarie della Regione.

Art. 5
La presente legge sarÓ pubblicata nella Gazzetta ufficiale della Regione siciliana. E' fatto obbligo a chiunque spetti di osservarla e di farla osservare come legge della Regione.