REGIONE SICILIA N. 3 DEL 13-03-1964
Provvedimenti relativi alla costruzione e ricostruzione di edifici di culto.
BUR SICILIA n. 12, 14 marzo 1964

ARTICOLO 1
La Regione siciliana Ŕ autorizzata a concorrere nelle spese necessarie per la costruzione e icostruzione di edifici di culto, compresi nell' ambito della Regione siciliana, mediante la concessione di contributi integrativi di quelli concessi dal Ministero dei lavori pubblici ai sensi della legge nazionale 18 aprile 1962, n. 168, in misura pari alla differenza tra il tasso di interesse praticato dalla Cassa Depositi e Prestiti o altro Istituto ed il contributo concesso dal Ministero dei lavori pubblici.
Il contributo previsto al comma precedente Ŕ calcolato sulla spesa ritenuta ammissibile ed Ŕ corrisposto in misura costante per la durata di 35 anni.
Il contributo in parola deve essere ceduto all'Istituto mutuante.

ARTICOLO 2
Per fruire dei contributi di cui all' articolo 1 gli ordinari diocesani interessati debbono dimostrare di essere stati ammessi dallo Stato ai contributi previsti dalla legge 18 aprile 1962, n. 168.

ARTICOLO 3
Per l' applicazione della presente legge Ŕ autorizzato, per l' anno finanziario 1963- 64, il limite di impegno di lire sei milioni.
Alla spesa ricadente nell' esercizio in corso si fa fronte utilizzando le disponibilitÓ di cui al capitolo 66 del bilancio della Regione siciliana per l' esercizio medesimo.
Con la legge di approvazione di bilancio sarÓ fissato annualmente il limite degli impegni da assumere in applicazione della presente legge entro il limite massimo di spesa annua di lire otto milioni.

ARTICOLO 4
La presente legge sarÓ pubblicata nella Gazzetta Ufficiale della Regione siciliana ed entrerÓ in vigore il giorno stesso della sua pubblicazione.
E' fatto obbligo a chiunque spetti di osservarla e di farla osservare come legge della Regione.
Palermo, 13 marzo 1964