REGIONE SICILIA L. R., n. 11 DEL 9-05-1974
Impiego di parte del fondo di solidarietÓ nazionale per il quinquennio 1972- 1976.
BUR SICILIA N. 25, 11 maggio 1974

ARTICOLO 1
A carico del bilancio del fondo di solidarietÓ nazionale sono autorizzate le seguenti spese:
[...]
c) Pubblica istruzione:
- opere e spese di carattere straordinario di interesse di enti di culto e formazione religiosa, di beneficenza e di assistenza, da eseguirsi previo parere delle Soprintendenze ai monumenti e relative al restauro e alla riparazione di edifici destinati per l' attuazione delle finalitÓ degli enti medesimi, lire 1.000 milioni.
Il Presidente della Regione Ŕ autorizzato ad apportare le necessarie variazioni di bilancio del fondo di solidarietÓ nazionale.

ARTICOLO 2
All' onere di lire 27.327 milioni derivanti dall' applicazione dell' art. 1 della presente legge si fa fronte con parte delle disponibilitÓ del fondo di solidarietÓ nazionale derivanti dalle assegnazioni disposte per il quinquennio 1972- 1976 con la legge 1 novembre 1973, n. 735.

ARTICOLO 3
Gli stanziamenti dei capitoli 21281, 21282, 21413, 26102, 26103, 26201, 26251, 26308, 26331, 26353, 26354, 26355, 26356, 26357, dello stato di previsione della spesa del bilancio per l' anno finanziario 1974, sono utilizzabili fino alla concorrenza degli impegni assunti entro il 30 aprile 1974.
Le disponibilitÓ risultanti alla data suddetta sono utilizzate per l' incremento del fondo occorrente per far fronte ad oneri dipendenti da provvedimenti legislativi che abbiano fini produttivi e promozionali - capitolo 20912 - del bilancio della Regione.
Le eventuali disponibilitÓ in conto residui accertate al 30 aprile costituiscono economie di spesa, con effetto dalla data 1 gennaio 1974.
[ů]