REGIONE TOSCANA L.R. n. 36, 1-06-1983



NORME PER LA SALVAGUARDIA DEI DIRITTI DELL'UTENTE DEI SERVIZI DELLE UNITÀ SANITARIE LOCALI.



BUR TOSCANA n. 28, 8 giugno 1983





 

TITOLO I

Ambiti di operatività della legge e finalità degli interventi.



[…]



ARTICOLO 2

Agli effetti del trattamento sanitario e assistenziale nell' ambito dei servizi e dei presidi delle Unità sanitarielocali, gli operatori devono tenere comportamenti che non inducano in stato di soggezione l' utente rispettando, altresì , le sue convinzioni religiose, filosofiche e politiche secondo i principi della pari dignità umana.

Analogamente a quanto dispongono le norme contenute negli articoli 19 e 25 della legge 23/ 12/ 78 n.833 gli operatori sono tenuti al rispetto della volontà del cittadino di ricorrere a luoghi di diagnosi e cura sia ambulatoriali che di ricovero nei limiti oggettivi della organizzazione dei servizi sanitari e conformemente alle vigenti disposizioni.

Per la ricerca e la sperimentazione clinica del farmaco sull' uomo sono richiamate le norme contenute nella legge regionale 25/ 8/ 78 n. 59 e successive modificazioni.

[...]



 TITOLO III

 Consenso e partecipazione degli utenti.

  Diritti individuali.



[...]



ARTICOLO 11

Nei presidi residenziali, compatibilmente con le prescrizioni sanitarie, il regime dietetico deve tener conto delle esigenze manifestate dagli utenti in relazione alla loro convinzione religiosa.

 

[…]

 

 

 

 

 

 

 

 





FB