REGIONE TOSCANA L. R. n. 89, 4-12-1980



NORME IN MATERIA DI MUSEI E DI RACCOLTE DI ENTI LOCALI E DI INTERESSE LOCALE - DELEGA DELLE FUNZIONI AMMINISTRATIVE AGLI ENTI LOCALI.



BUR TOSCANA n. 67 del 12 dicembre 1980 





Legge modificata da:

L. R. Toscana n. 46 del 1991, art. 4

L. R. Toscana n. 37 del 1997



[...]



TITOLO III

Definizione e disciplina dei musei di Enti locali e d' interesse locale





ARTICOLO 12



Sistema museale associativo



Per l' istituzione, l' ordinamento ed il funzionamento dei propri musei, gli Enti locali possono associarsi secondo le aggregazioni territoriali indicate dalla Regione, dando luogo alla formazione di sistemi museali che realizzino i principi indicati nell' art. 1 della presente legge.

A tali associazioni possono aderire altre persone giuridiche pubbliche o private, associazioni non riconosciute, fondazioni ed altre istituzioni, nonchè  persone fisiche che siano proprietari di musei, raccolte o beni dichiarati di interesse pubblico.

L' Ente locale, qualora non sussistano e non siano attuabili per il museo istituito o da istituire adeguate condizioni di funzionalità  (personale, locali idonei, mezzi di conservazione, servizi didattici e di informazione) potrà  far parte di un sistema museale associativo che garantisca tali servizi.

La partecipazione a sistemi museali di Enti locali da parte di altri sistemi museali o di singoli musei di enti pubblici, di enti ecclesiastici o di altre confessioni religiose, morali e privati avviene previa apposita convenzione.

Il sistema museale è  disciplinato da un apposito statuto deliberato dagli enti associati conformemente alla presente legge.

Il sistema museale è  disciplinato da un apposito di uno dei musei aderenti, che assume le funzioni di Centro di sistema, realizza i servizi tecnici e culturali

richiesti dai musei associati, ne coordina l' attività assicura ai musei il buon andamento dei servizi, anche con l' intervento del personale direttivo e tecnico necessario, cura i rapporti con i competenti uffici regionali e statali.

In particolare il Centro del sistema museale garantisce la schedatura ed il successivo deposito delle schede dei beni identificati presso ogni singolo ente facente parte del sistema stesso ed al Catalogo Unico Regionale;  redige il piano annuale di attività .

La gestione del sistema è  affidata ad una apposita commissione, disciplinata dallo Statuto dell' associazione composta, in quanto possibile, secondo i criteri di cui all' art. 10, primo comma, e tale da garantire comunque la rappresentanza dei proprietari dei singoli musei associati.

Può  essere tuttavia prevista, per le attività  proprie di ciascun museo degli Enti locali aderenti alla associazione,la costituzione delle Commissioni di cui all'art. 10.

Ciascun istituto museale estende la propria attività nella circoscrizione territoriale dell' ente proprietario e, ove specificato dallo statuto della associazione, nella relativa circoscrizione territoriale.

Gli Enti locali privi di strutture museali possono assicurarsi l' utilizzazione dei servizi tecnici e culturali propri dei musei aderendo a sistemi museali territoriali.

 

[...]

 

 

 

 

 


FB