REGIONE TOSCANA L. R. n. 83, 12-11-1997



NUOVE NORME IN MATERIA DI DISCIPLINA E CLASSIFICAZIONE DELLE STRUTTURE RICETTIVE.



BUR TOSCANA n. 41 del 21 novembre 1997



Legge modificata da:

L. R. n. 69 del 1998, art. 1, art. 3



Legge abrogata da:

L. R. n. 42 del 2000, art. 156





[...]

Capo V

NORME SPECIALI, TRANSITORIE E FINALI





ARTICOLO 19



Autorizzazione per campeggi temporanei



1. Il  Comune può   consentire, in  aree pubbliche  o private ove siano assicurati  i servizi generali indispensabili per garantire il rispetto delle norme igienico-sanitarie, la salvaguardia della pubblica salute e dell'ambiente, campeggi della durata massima di sessanta giorni:a)  per rispondere  ad avvenimenti  di  carattere straordinario;b)  per   le   finalità    educative,   ricreative, sportive, culturali,  sociali, religiose  delle  associazioni  ed organismi senza scopo di lucro.

2.  Il   Comune  determina   i  criteri  per  il  rilascio  delle autorizzazioni di cui al presente articolo.





ARTICOLO 20



Campeggi e villaggi turistici a gestione non lucrativa



1. Gli enti, le associazioni e gli organismi senza scopo di lucro e  con  finalità   educative, ricreative,  sportive,  culturali, sociali, religiose  possono organizzare  e gestire, senza fine di lucro, campeggi  o  villaggi  turistici  riservati  ad  ospitare esclusivamente i propri associati. Tali disposizioni si applicano anche a  enti pubblici  ed aziende  private per  il soggiorno dei propri dipendenti e loro familiari.

2. Le  strutture di  cui al  comma 1  devono possedere  almeno  i requisiti previsti  per i  campeggi classificati  con una  stella ovvero per i villaggi turistici classificati con due stelle.

3. L'autorizzazione  alla apertura  di uno  degli insediamenti di cui  al  comma  1,  deve  contenere l'indicazione  dei  fruitori abilitati alla utilizzazione della struttura.



[...]




FB