REGIONE VENETO L.R. n. 11, 07-04-2000

DISCIPLINA PER LO SVILUPPO E LA QUALIFICAZIONE DELL'OFFERTA TURISTICA REGIONALE

BUR n. 33 del 11 aprile 2000


Il Consiglio regionale ha approvato

Il Commissario del Governo ha apposto il visto

Il Presidente della Giunta regionale

promulga

la seguente legge regionale

[...]

ALLEGATO 1

ALLEGATO A)

Tabella d'identificazione delle Piccole e Medie Imprese Turistiche e degli altri soggetti privati che svolgono attività di gestione di Strutture Ricettive e di altri Servizi Complementari correlati direttamente al Settore Turismo.


Piccola e Media Impresa - Definizione

Ai fini della presente legge per piccole e medie imprese s'intendono quelle individuate dalla raccomandazione n. 96/C del 3 aprile 1996 pubblicata sulla GUCE L 107 del 30 aprile 1996.

Secondo tale criteri le piccole e medie imprese, sono le imprese:

a) aventi meno di 250 dipendenti;

b) aventi: un fatturato annuo non superiore a 40 milioni di ECU, oppure un totale di bilancio annuo non superiore a 27 milioni di ECU;

c) in possesso del requisito di indipendenza, come definito dall'allegato alla citata Raccomandazione, paragrafo 3.

Ove sia necessario distinguere tra una piccola ed una media impresa, la "piccola" è definita come un'impresa:

a) avente meno di 50 dipendenti;

b) aventi: un fatturato annuo non superiore a 7 milioni di ECU, oppure un totale di bilancio annuo non superiore a 5 milioni di ECU;

c) in possesso del requisito di indipendenza, come definito dal citato paragrafo 3.


TIPOLOGIE DI ATTIVITÀ

1) Tipologie di Esercizi Ricettivi e dell'Intermediazione retti a regime di PMI cosi come classificate dalle leggi regionali vigenti (legge regionale n. 37/1988, n. 26/1997, n. 44/1997, n. 49/1999 e n. 56/1999):

a) alberghi;

b) motel;

c) villaggi-albergo;

d) residenze turistico-alberghiere;

e) residenze d'epoca;

f) campeggi;

g) villaggi turistici;

h) campeggi - villaggio;

i) esercizi di affittacamere;

j) attività ricettive in esercizi di ristorazione;

k) unità abitative ammobiliate ad uso turistico;

l) strutture ricettive-residence;

m) agenzie di viaggio e turismo;

2) attività codificate dall'Istat correlate al Settore Turismo e rette a regime di PMI:

55.30.01 Ristoranti, trattorie, pizzerie, osterie e birrerie con cucina;

71.1 Noleggio di Autovetture (limitatamente ad Autobus Gran Turismo);

92.33 Attività Parchi di Divertimento;

92.61.1 Gestione di Piscine;

92.61.2 Gestione di campi da tennis;

92.72.1 Stabilimenti Balneari (marittimi, lacuali e fluviali);

93.04.1 Servizi dei Centri e Stabilimenti per il Benessere Fisico;

93.04.2 Stabilimenti Idropinici ed Idrotermali;

3) tipologie di Esercizi Ricettivi retti da associazioni ed enti privati non commerciali senza finalità di lucro secondo le vigenti disposizioni in materia, così come classificati dalle leggi regionali vigenti (legge regionale n. 52/1986, n. 37/1998, e n. 49/1999):

a) ostelli per la gioventù;

b) case per ferie;

c) rifugi alpini, rifugi sociali d'alta montagna;

d) foresterie per turisti;

e) case religiose di ospitalità;

f) centri soggiorno studi;

4) tipologie di esercizi ricettivi gestiti in forma non imprenditoriale direttamente da persone fisiche, secondo le vigenti disposizioni in materia, così come classificati dalle leggi regionali vigenti (legge regionale n. 52/1986, 37/1988, e n. 49/1999):

a) rifugi sociali d'alta montagna;

b) attività ricettive a conduzione familiare-bed & breakfast;

c) unità abitative ammobiliate ad uso turistico.



TP